Le Nostre Glorie‎ > ‎

Giorgia Minisini

Sono una danzatrice e coreografa professionista free-lance nata nel 1984, cresciuta a Cividale del Friuli e per 16 anni con la danza classica nella scuola di Erica Bront grazie alla quale, attraverso la passione, la determinazione, la disciplina e il rigore che mi ha trasmesso, ho potuto intravvedere la danza come una vera e realistica opportunità di carriera.

 

Ciò che ho sempre trovato di ispirazione in Erica, è come ha condiviso la sua conoscenza, stimolandomi e ascoltandomi con apertura, così da realizzare un confronto che includesse, oltre alla danza,  l’espressione e l’esplorazione di quella che stava diventando la mia personalità. Diversamente da altri insegnanti, nonostante il suo rigore, si è sempre posta come una vera e propria fonte di crescita e anche di entusiasmo.  Disciplina quindi e passione, ma anche tanto divertimento!

 

Concretamente, dopo avermi preparata a superare tutti gli esami della ‘Royal Academy of Dance’ fino al conseguimento del livello di danza classica RAD Syllabus Professionale Advanced 1, durante l’ultimo anno presso la sua scuola, Erica mi ha incoraggiata a partecipare a diverse audizioni per completare la mia formazione tecnica e artistica, suggerendomi in particolare la Gran Bretagna quale miglior opportunità di crescita per la sua rinomata cultura e tradizione nell’ambito delle arti e della danza.

 

Ed è a Londra che sono stata selezionata e accettata, con borsa di studio per il talento, oltre che dal ‘Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance’, dalla rinomata e rigorosa ‘London Contemporary Dance School - The Place’ associata e riconosciuta dalla ‘University of Kent’ dove ho ottenuto la laurea a pieni voti in danza contemporanea e coreografia. Un grande successo considerando che l’audizione ha coinvolto oltre 1.000 ballerini con soli 50 posti al tempo disponibili e 38 laureati finali.

 

Dopo la laurea, mi sono trasferita a New York per un apprendistato con la ‘Trisha Brown Dance Company’. Un’altra esperienza unica e speciale che mi ha portato a vivere e viaggiare in diverse parti del mondo collaborando come performer con moltissimi artisti e compagnie.

 

Tra le tante collaborazioni come perfomer: Compagnia Nazionale di Danza del Galles (Deep Blue Project, Galles), Slamfest Theatre (New York), Legitimate Body Dance Company (Irlanda), Running into the Political Equator Project (Messico), Human Kinetic Arts Movement (Stati Uniiti), Johanna Devi Dance Company (Germania), La Nua Dance Company (Scozia) e Cie Yu Dans (Corea del Sud).

 

Come dance-maker sono stata membro fondatore di diversi gruppi di danza tra cui Catskill Collaborative (Stati Uniti), Muuval Collective e Colectivo Loquetuquieras (Messico) e LOST. (Francia).

Nel campo dell’improvvisazione ho performato con Simone Forti, Kirsty Simson, Andrew Harwood, Chris Aiken, Angie Hauser, Rick Nodine, Jovair Longo, Nitta Little and Andrew Morrish. Dal 2012 faccio parte del progetto Figure Space negli Stati Uniti diretto da Lisa Nelson e Steve Paxton, due pionieri nel campo dell’improvvisazione e della danza postmoderna.

I lavori più recenti come coreografa e co-coreografa: OUT OF THE BLUE (Residence Program sostenuto dal Centro Negra AADK, Azala Espacio Creativo e Teatro Pradillo, Spagna), ANASTOMOSE (prodotto da CONACULTA, Mexico e Lilas en Scene, Francia) e SHEBEAST (Residence Program sostenuto da LaborGras e Rathaus Schöneberg, Germania).

 

Nel  frattempo il mio percorso di crescita è continuato portandomi a conseguire a pieni voti nel 2015 il titolo di Master in ‘Performing Arts Practices and Visual Culture’  all’università di Castilla-La Mancha presso il Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofia a Madrid. Esperienza che mi ha successivamente vista come insegnante presso l’università stessa con un modulo dedicato alla composizione.

 

Infine, paralleli e fondamentali per la mia carriera artistica, sono lo studio di Feldenkrais e Qi Gong che pratico regolarmente.

 

Tra un progetto e l’altro, vivo tra Berlino, Madrid e New York.